Submit

Sconto in fattura: che fine ha fatto?

02/03/2020

05/03/2020

 

Sullo Sconto in fattura si è sentito dire di tutto e spesso è stata fatta molta confusione soprattutto sovrapponendo lo sconto al tema della Cessione del Credito.

 

La legge di bilancio ha poi cambiato le carte in tavola e ha eliminato per il 2020 la possibilità di scegliere tra la consueta detrazione fiscale e lo Sconto in Fattura, a meno che non si tratti di “interventi di ristrutturazione importante di primo livello”, eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali, di importo pari o superiore a 200mila euro.

 

Si tratta quindi degli interventi che interessano almeno il 50% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio e comprendono la ristrutturazione dell’impianto termico per il servizio di climatizzazione invernale e/o estiva ad utilità dell’intero edificio.

 

La Cessione del Credito è invece sempre valida sia per i lavori in condominio che per quelli su singoli edifici.

 

Per gli interventi effettuati nel 2019 la scadenza per le comunicazioni relative a sconti e cessioni era il 28 febbraio. Dal 10 marzo saranno visibili le informazioni relative agli Sconti in Fattura e dal 20 marzo saranno disponibili invece quelle relative ai crediti ceduti, comunicati dai beneficiari delle detrazioni fiscali.